Leonessa senza sosta, Domenica si va a Biella

12 febbraio 2014

Roma_60

Dopo il successo (non adatto ai deboli di cuore) conquistato tra le mura casalinghe del San Filippo, Brescia si prepara ad affrontare sul parquet del Lauretana Forum la Pallacanestro Biella, sconfitta in casa solamente da Veroli e Capo d’Orlando. Al momento attuale i ragazzi di coach Corbani si trovano nel gruppo di squadre a 24 punti (soltanto due in più della Leonessa), che occupano le posizioni dal quarto al settimo posto.

Quello dell’Angelico è un roster di qualità, con ben 6 giocatori su 10 nati dopo il 1989, affiancati da giocatori esperti conoscitori dei campionati europei.

In cabina di regia Biella si affida giovane classe ’93 Marco Laganà, una delle sorprese di questo campionato, che sta tenendo ottime medie, come 11 punti, 4 rimbalzi e 3 assist in 23 minuti di media sul parquet. Al suo fianco c’è il miglior tiratore dell’intero campionato, Alan Voskuil, già visto in Italia con la casacca di Piacenza e che sta tenendo ottime medie realizzative: quasi 17 punti con il 40% da oltre l’arco e 4 rimbalzi in 34 minuti medi di utilizzo a partita.
Nel ruolo di ala piccola c’è il capitano della formazione piemontese, Tommaso Raspino, che contribuisce alla causa con 10 punti e 4 rimbalzi in 30 minuti di media a partita. Sotto canestro troviamo l’eclettico Damian Hollis, capace di ricoprire con disinvoltura 3 ruoli: per lui sono 16 punti e 6 rimbalzi, con il 61% da due, il 41% da tre e il 88% dalla linea della carità. Chiude il quintetto Luca Infante, che garantisce  7 punti e 4 rimbalzi in 22 minuti di media sul parquet.

Dalla panchina Fabio Corbani può fare affidamento sull’esperto playmaker Simone Berti, autore del buzzer beater per la vittoria nello scorso turno contro Ferentino, che garantisce 6 punti e 2 assist. Altro elemento importante è l’ex Basket Brescia Eric Lombardi, ala in grado di portare grande energia e freschezza atletica nei 13 minuti di utilizzo medio a partita (5 punti e 3 rimbalzi). Il cambio dei lunghi è l’ex Imola Matteo Chillo, protagonista in estate con la nazionale U20 insieme a Lombardi e Laganà, che garantisce 5 punti e 3 rimbalzi a partita. Chiudono le rotazioni i giovani Niccolò De Vico (3 punti e 1 rimbalzo) e Luca Murta.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive