Sconfitta nell’ultima in casa del 2013

22 dicembre 2013

Roma_62

Basket Brescia Leonessa  71–73 Scaligera Basket Verona
(14-14; 31-34; 51-47)
Quintetti
Brescia:
Verona:
Arbitri
Ursi, Riosa e Pepponi

Si chiude con una sconfitta il 2013 casalingo della Leonessa, che cade sul parquet amico del San Filippo per opera di un’ottima Verona, che grazie a questa vittoria agguanta in classifica la Leonessa a quota 16 punti. Una gara giocata per 40 minuti sul filo dell’equilibrio, con Verona che si è aggiudicata il match grazie al parziale di 20-26 fatto registrare nell’ultimo quarto. A pesare è stata l’assenza di Robert Fultz e a Brescia non è bastata l’ennesima prestazione strepitosa di Giddens (28 punti e 11 rimbalzi).

I primi due punti del derby del Garda arrivano dopo poco più di un minuto e sono firmati da Gino Cuccarolo: risponde Craig Callahan con un 2/2 dalla lunetta, mentre Giddens segna altri due punti. Il punteggio va a rilento, tant’è vero che dopo 4 minuti di gioco si è ancora fermi sul 4-2 per Brescia. La partita si accende con i due punti messi a referto da Gandini: il ritmo sale e Callahan e Boscagin da una parte, Giddens e Bushati dall’altra infiammano il match portando in quattro minuti il punteggio sul 14-14, punteggio di fine primo quarto. I secondi dieci minuti di gioco si aprono ancora nel segno di Craig Callahan, che con un gioco da tre punti porta avanti di tre i suoi. Brescia rimane a contatto con Maspero e il solito Giddens, ma gli scaligeri sembrano in grado di poter scappare e si affidano in attacco alla coppia Gandini-Taylor: in tre minuti di gioco Verona si porta sul 27-20. Ancora Giddens e un ispirato Bushati suonano la carica e con la compartecipazione di Gino Cuccarolo riportano la Centrale del Latte a una sola lunghezza di distanza. Quando il sorpasso sembra ormai cosa fatta, ecco che arriva la tripla del capitano veronese, Giorgio Boscagin che rimette quattro punti tra le due squadre: Di Bella risponde dall’arco ma Taylor risponde da due punti per il 31-34 dopo 20 minuti di gioco.

Buon inizio di terzo quarto per la Leonessa, che dopo aver subito il canestro di Ronell Taylor, mette a referto un parziale di 8-0 propiziato dai due americani e da Procacci che le permette di portarsi sul +1 in meno di tre minuti di gioco. A bloccare il parziale ci pensa il solito onnipresente Craig Callahan con un tiro da tre punti, a cui segue però un 2/2 dalla lunetta di Gino Cuccarolo. Non si segna per più di tre minuti, con molti errori al tiro da parte di entrambi e a rompere il digiuno di canestro ci pensa capitan Di Bella, al quale risponde immediatamente Davide Reati con una bomba per il -1. Brescia però sembra aver trovato il ritmo e con una tripla di Slay si porta a +4: Da Ros prova a fermare l’emoraggia, ma Giddens dall’altra parte segna e subisce fallo per il +5 a 11 minuti dalla fine del match. Smith suona la carica con tre punti di fila, ma il capitano fissa il punteggio dopo tre quarti di gioco sul 51-47.
L’ultimo quarto si apre con altri due punti di Smith, ma un Giddens in grande serata risponde con un fallo più canestro, seguito da altri due punti del capitano. Verona si aggrappa all’uomo di maggior esperienza, Carraretto, che dall’arco non sbaglia e con l’aiuto di Da Ros riporta Verona a due punti di distanza. Giddens trova ancora il canestro, ma Reati e Callahan combinano per il vantaggio (+1) a sei minuti dalla fine: la seconda bomba del match per Slay vale il nuovo vantaggio per Brescia, ma a 3 minuti dalla fine Verona si trova a +7 grazie al parziale di 9-0 ostruito con Da Ros, Taylor e Callahan. La Leonessa risponde con orgoglio e con 4 punti di fila si riporta a -3, ma il match point lo mette a segno Da Ros da oltre l’arco (+6 a un minuto dal termine). Brescia si porta a -2 con Giddens, ma Carraretto dall’altra parte non sbaglia e firma il +4 con poco più di 30 secondi sul cronometro. Ancora Giddens per il -2, ma Verona gestisce e porta a casa il successo con il risultato di 71-73

Basket Brescia Leonessa: Bushati 8, Slay 11, Procacci 2, Rinaldi 2, Loschi, Fultz ne, Di Bella 11, Cuccarolo 7, Giddens 28 (+11 rimbalzi), Maspero 2.
Scaligera Basket Verona: Grande ne, Smith 7, Taylor 14, Reati 5, Carraretto 5, Boscagin 6, Callahan 19, Salafia ne, Gandini 6, Da Ros 11.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive