L’angolo tecnico di Andrea Diana: Imola Vs Brescia

14 dicembre 2013

Diana

Quali sono i punti deboli e i punti di forza di Imola?
Imola è una squadra che riesce sempre a dare il meglio di se stessa tra le mura amiche. In casa ha vinto contro Casale e negli altri incontri ha perso sempre di misura. Diciamo che fino ad oggi ha giocato quasi tutte le partite sena la totalità dei giocatori, difatti domenica prossima dovrebbero essere senza uno dei due americani, Young. Quindi fino ad oggi il loro punto debole sono state le poche rotazioni a disposizione. Imola parte sempre molto bene, facendo vedere un ottimo basket, esaltato soprattutto dalla classe di Warren Niles e dalla pericolosità sotto le plance di Poletti e Dordei. Energie che poi vengono un po’ a mancare con il prosieguo della partita e motivo di grosse batoste prese in trasferta. Dentro il “fortino” Pala Ruggi, spinti dal loro pubblico, le energie si moltiplicano e riescono a portare le partite punto a punto fino alla fine.

Qual è il giocatore di Imola su cui porre maggiore attenzione?


Sicuramente Warren Niles. E’ un esterno tuttofare in grado di segnare in tanti modi diversi. La nostra difesa deve cercare di limitarlo soprattutto nelle azioni che predilige, sarà una delle chiavi di questo incontro. Però sono sicuro che dovremo fare molta attenzione alla squadra di Imola in generale, obbligata a vincere per non perdere altri punti dalla zona salvezza. Troveremo giocatori disposti a tutto pur di portare a casa la vittoria.

Su cosa si basa il gioco di Imola? Cosa bisogna fare per bloccare i suoi “ingranaggi” offensivi e difensivi? 
Il gioco di Imola si basa sul movimento, tante situazioni di tagli dentro l’area, fatti sia dai giocatori interni che dai giocatori esterni. Dovremo essere bravi a non concedere vantaggi cercando di rimanere sempre incollati sui nostri diretti avversari. Ogni situazione offensiva termina con un pick’n’roll, cioè su una situazione di blocco portato da uno dei due giocatori più interni al giocatore in quel momento in possesso di palla. In quel momento la nostra difesa sarà sicuramente un’altra chiave della partita. In attacco avremo bisogno di ritrovare quella fluidità che un po’ è mancata nelle ultime due partite, provando sicuramente ad alzare il ritmo di gioco cercando di coinvolgere tutti.

La chiave del match?


In trasferta le partite si vincono soprattutto in difesa, per cui penso che la nostra prestazione difensiva sia la chiave di questo incontro. Alzare l’intensità e l’aggressività vorrà dire aumentare il numero delle palle recuperate rispetto alle ultime partite, quindi costringerli a trovare tiri più difficili. Questo ci darà più energia per andare in attacco e più sicurezza nell’eseguire le nostre trame offensive.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive