Intervista a Simone (Under 14)

27 novembre 2013

Mi chiamo Simone Saleri .

Tutti gli amici mi chiamano Sale .

Frequento la terza media della scuola media ” P. Guerini ” .

Dopo il diploma mi piacerebbe , naturalmente se ci fosse l ‘ occasione andare avanti a giocare a Basket , però con quello che vorrei studiare vorrei lavorare in una grande azienda informatica .

Simpatico , testardo .

Saper ascoltare le persone .

Sono un chiacchierone .

Il mio punto debole è la materia Ed. Artistica , non so disegnare .

Bhè , quando rivedo dei parenti che non vedo da molti anni ti fanno le solite domande : ” Che classe fai adesso , Simone ? ” “Oh , come sei diventato grande ! “

Il giorno più bello della settimana è il sabato perchè c’è il resoconto degli allenamenti , la prova finale , la partita .

Passo molto tempo davanti al computer perchè sono appasionato di informatica e perchè ho un canale YouTube che parla di videogiochi .

Sinceramente su Facebook ci vado la maggior parte delle volte con il cellulare . Ci passerò si e no 20 minuti al giorno .

E’ stato un pò un caso che io abbia scelto il basket , perchè in terza elementare volevo praticare uno sport . Prima ho pensato come tutti i bambini calcio, ma siccome ero soggetto a frequenti febbri mia mamma ha scartato quell ‘ opzione . Così ho provato basket e mi è piaciuto da subito .

Gli arbitri .

Nel mio tempo libero esco con i miei amici , vado al cinema , le solite cose .

Con quest ‘ anno sono 6 anni che gioco a basket .

Questo è il primo anno che gioco nella Leonessa .

Si, mi trovo bene nella Leonessa perchè hanno saputo accogliermi nel migliore dei modi .

No, non ho nessuno consiglio.

Solo di non essere fiacchi e dare sempre il massimo .

Spero di arrivare nei posti alti della classifica.

Tiro con ostacolo .

Gli esercizi in cui ci dobbiamo muovere in campo .

Dovrei migliorare nel palleggio .

Il mio punto di forza è il taglio .

Il tiro .

Veloce , intuitivo .

 

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive