Trento, città dai dolci ricordi…

10 ottobre 2013

Roma_71Trento, città dai dolci ricordi: è qui che l’anno scorso si è consumata una delle strepitose tappe del cammino Playoff della Leonessa ed è qui che Domenica si giocherà la seconda giornata di questo campionato.

Di fronte l’Aquila Trento del rookie Brandon Triche da Syracuse, talento cristallino che ha partecipato con gli “Orange” alle scorse Final Four del torneo NCAA (vinto da Louisville, ndr) con un ruolo da protagonista: per lui quasi 15 punti, 3.5 rimbalzi e 3.5 assist a partita in 31 minuti di media. Buon tiratore, passatore sottovalutato, è in grado di ricoprire con uguale efficacia il ruolo di playmaker e il ruolo di guardia ed è senza dubbio l’uomo da marcare maggiormente tra le fila dei trentini.
Ad affiancare Triche c’è il veterano “Toto” Forray, capitano della formazione di coach Buscaglia che nella prima giornata di campionato ha messo a referto una prova di grande sostanza condita da 15 sontuosi punti, 7 assist e 5 palle recuperate, per un ottimo 29 di valutazione. A chiudere il reparto esterni nel quintetto c’è l’altro americano dell’Aquila, BJ Elder: per lui, nella prima giornata di campionato un tondo 25 nella casella dei punti, dato che sottolinea la grande pericolosità del giocatore nella metacampo offensiva.

Sotto canestro Trento può contare sul duo formato da Dada Pascolo e Luca Lechthaler, in grado di garantire quantità e qualità sotto canestro.

Dalla panchina escono Marco Spanghero e Davide Poltroneri, grandi agonisti che fanno del tiro da oltre l’arco una delle loro migliori armi, oltre a Filippo Baldi Rossi, lungo classe ’91, dotato di grande tecnica e abilità nei movimenti sotto canestro. Chiudono le rotazioni i giovani Simone Fiorito e Lorenzo Molinaro.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive