Noi ci crediamo… e tu?

15 giugno 2013

Una stagione in una partita. Le fatiche di 8, quasi 9 mesi, tutte racchiuse in 40 minuti. I ragazzi saranno pronti? Lasciamo a loro la parola!

Juan Fernandez: “I nostri tifosi saranno fondamentali, così come lo sono stati per tutta la stagione e per tutti i Playoff. Il fatto di giocare in casa ti conferisce sempre delle motivazioni in più e questo è grazie anche e soprattutto al pubblico: a Pistoia la pressione del PalaCarrara l’abbiamo avvertita eccome, ma fortunatamente qui a Brescia saranno loro a sentire il calore e il tifo del San Filippo. Abbiamo bisogno di tutto il supporto possibile, ora il nostro obiettivo è quello di vincere 3 gare consecutive contro una grande squadra: anche se le probabilità non sono dalla nostra parte, siamo convinti che ce la possiamo fare!”.

Michael Jenkins: “La serie è più aperta di quanto un 2-0 possa far pensare. In Gara 1 e Gara 2 la squadra ha ben reagito alla mia assenza e ha dato una grande prova di forza: per Gara 3 sono fiducioso, la squadra metterà sul campo il 100% e sarà spinta a portare il cuore oltre l’ostacolo da un pubblico fantastico, che per tutta la stagione ci ha aiutati nei momenti difficili. Ce la possiamo fare”.

Justin Ray Giddens: “Il clima nello spogliatoio è ottimo, sappiamo cosa dobbiamo fare e come dobbiamo farlo. Siamo stati sfortunati in Gara 1 e Gara 2, ma adesso che la serie è al San Filippo, è tutta un’altra storia. Daremo il 100% e faremo tutto il possibile per regalare ancora delle emozioni ai nostri splendidi tifosi”.

Nikos Barlos: “Vincere Domenica sarebbe un sogno, ma la nostra più grande vittoria l’abbiamo ottenuta: siamo riusciti a far appassionare ancor di più questa città al gioco della pallacanestro, fino a portare il San Filippo ad essere quasi completamente esaurito ogni partita. Per noi loro sono veramente importanti, sono fondamentali, sono la nostra forza! Sono convinto che Domenica possiamo farcela, nonostante l’assenza di Michael: in spogliatoio c’è un ottimo clima, siamo fiduciosi”.

David Brkic: “Ritornare a giocare sul nostro parquet sarà fondamentale. Il pubblico sarà straordinario come al solito, è previsto tutto esaurito e noi faremo il possibile per rendere felici i nostri tifosi: grazie a loro e anche al semplice fatto di sapere di giocare in casa avremo più fiducia, giocheremo con più fiducia e tireremo con più fiducia”.

Stevan Stojkov: “Per Gara 3 sono molto fiducioso, così come il resto dello spogliatoio. Nei primi 2 episodi della serie abbiamo avuto qualche calo di concentrazione, così come degli ottimi momenti in cui giocavamo il nostro miglior basket: questa differenza di rendimento nei vari momenti del match va aggiustata in vista di Gara 3, dobbiamo riuscire a trovare una continuità nelle prestazioni e nel gioco. E sono sicuro che riusciremo a farlo, aiutati anche da un palazzetto fantastico che so essere completamente esaurito da qualche giorno: là a Pistoia il PalaCarrara è stato un fattore, ha dato una spinta a loro quando erano in un brutto momento e ha messo in difficoltà noi, ma Domenica sarà il contrario. Un’ulteriore certezza e conferma del nostro valore è data dal fatto che nonostante l’assenza di Michael siamo riusciti a rimanere aggrappati nel punteggio sia in Gara 1 che in Gara 2. Nelle grandi squadre, quando c’è un giocatore infortunato, gli altri riescono a dare sempre un qualcosa in più. E’ stato il nostro caso”.

Andrea Scanzi: “Siamo tranquilli, consapevoli delle nostre possibilità: quello che abbiamo fatto in Gara 1 e Gara 2 senza Michael è un ulteriore certificazione del nostro grande valore, ci rende consapevoli delle nostre possibilità. Essere rimasti attaccati nel punteggio sia in Gara 1 che in Gara 2 ci conferisce una grande carica. Occhio però a non abbassare la guardia: ogni partita ha una sua storia e non possiamo fare affidamento a quello fatto nei precedenti episodi. Loro sono forti, tosti, hanno una squadra lunga, sono costruiti per vincere. Per conquistare Gara 3 dovremo ripetere quanto fatto là a Pistoia, soltanto segnando un punto in più: ci aiuterà il nostro pubblico che è sempre stato il nostro 6° uomo e in una finale lo sarà a maggior ragione”.

Federico Loschi: “In vista di Gara 3 siamo tranquilli e fiduciosi: abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare e in Gara 1 e 2 con l’assenza di Michael (che è il nostro giocatore chiave) abbiamo fatto vedere cosa voglia dire “unità di squadra”. Nonostante qualche calo di concentrazione, siamo sempre rimasti lì e in vista del match al San Filippo siamo carichi: ci aspetta un pubblico straordinario come sempre, che ci aiuterà ad affrontare ogni difficoltà. Giocare in casa è tutta un’altra storia: senti meno gli errori e ogni canestro di carica a dismisura. Siamo pronti”.

Eric Lombardi: “E’ un peccato arrivare a Brescia sul 2-0. A Pistoia abbiamo veramente sbagliato poco sia in Gara 1 che Gara 2, posso dire in un certo senso che siano state (soprattutto Gara 2) delle sconfitte di sfortuna. Giocare al PalaCarrara è stato difficile per noi, ma lo stesso sarà per loro venire al San Filippo: il nostro è uno dei palazzetti più caldi e con il tutto esaurito sarà ancora più esplosivo del solito. Ci aiuterà a tirare fuori il meglio di noi, ad arrivare al nostro massimo: nonostante tutto sarà comunque complicato, perché Pistoia è una grandissima squadra, sono alla seconda finale consecutiva. Quindi nonostante le buone prove di Gara 1 e Gara 2 non possiamo permetterci di abbassare la guardia o avere dei cali di concentrazione: siamo noi quelli che devono recuperare, noi siamo sotto 2-0. Rimaniamo con i piedi per terra e lottiamo per 40 minuti, poi vedremo quale sarà il risultato”.

Gino Cuccarolo: “In spogliatoio c’è un ottimo clima, siamo tutti molto fiduciosi. In Gara 1 e Gara 2 abbiamo sbagliato qualcosa da punto di vista tecnico, ma l’approccio mentale era quello giusto: ora torniamo a casa nostra, nel nostro piccolo fortino, il San Filippo. So che da giorni i biglietti sono esauriti e questo mi rende felice: vuol dire che Domenica Pistoia dovrà giocare in una vera bolgia, come abbiamo fatto noi al PalaCarrara”.

Noi ci crediamo… e tu?

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive