La prima va a Pistoia

9 giugno 2013

Giorgio Tesi Group Pistoia 65–60 Centrale del latte Basket Brescia Leonessa
(17-12; 38-32; 50-45)
Quintetti
Pistoia: Meini, Graves, Hicks, Toppo, Fajardo.
Brescia: Fernandez, Jenkins, Giddens, Barlos, Brkic.

Arbitri
Pasetto, Masi, Paglialunga

E’ stata una dura e lunga battaglia, dove non sono mancati i colpi di scena: alla fine a trionfare sono stati i padroni di casa della Giorgio Tesi Group Pistoia, con non poche difficoltà. Brescia ha infatti disputato una gara straordinaria dal punto di vista dell’intensità e della concentrazione, superando momenti difficili e rimanendo sempre attaccata al match grazie soprattutto ad un David Brkic in formato MVP che si è spesso e volentieri caricato la squadra sulle spalle. Una “buona” sconfitta per la Leonessa, che da questa partita trae energie mentali, date dal fatto di essere riuscita a tenere testa a Pistoia per tutto l’arco dei 40 minuti. Unica nota dolente è l’infortunio di Michael Jenkins (per lui probabile frattura del quarto metacarpale). Forza ragazzi, non è finita!                         
#goleonessago

Nella bolgia del PalaCarrara, i padroni di casa cominciano alla grande, mettendo in campo un’incredibile aggressività difensiva, che
consente alla squadra di coach Moretti di segnare i primi due punti del match. La difesa di Pistoia recupera un altro pallone, che frutta altri due punti: Toppo va a schiacciare, ma appendendosi al canestro scheggia il cristallo del tabellone. Gli arbitri sono così costretti ad interrompere il match per consentire che  questo venga cambiato. Dopo una buona mezz’ora di  pausa, le squadre rientrano in campo e inizia un botta e risposta tra Juan Fernandez e Antonio Graves: il play argentino ne mette 9 consecutivi, che tengono la Leonessa a contatto di una coriacea Pistoia. Hicks e Cortese non sbagliano da oltre l’arco, ma la Leonessa con un parziale di 4-0 sul finire di periodo si riporta a -5. Brescia nei primi minuti del secondo periodo ha un’altra faccia e con un monumentale David Brkic (che fa commettere a Galanda ben 2 falli nell’arco di pochi secondi e mette 5 punti consecutivi) rientra a -2. Pistoia reagisce da grande squadra con un parziale di 6-1: la Leonessa però non è venuta fino a qui per vedere giocare la Giorgio Tesi e con Stojkov e Giddens si riporta a una sola lunghezza di distacco. Ennesimo contro-parziale di Pistoia che con un incontenibile Antonio Graves e Michael Hicks ricaccia la Leonessa a -7. Il primo tempo si chiude con un botta e risposta tra Brkic e Hicks, che fissa il punteggio sul 32-38 per i padroni di casa.

Brescia rientra in campo senza Michael Jenkins (sospetta frattura al quarto metacarpale per lui), ma nonostante tutto riesce a ricucire a -3, dopo un parziale di 7-4. Dopo la tripla di Fernandez però, la Leonessa comincia a faticare in attacco e in difesa nonostante i grandi sforzi non riesce a impedire a Pistoia di trovare la via del canestro. La schiacciata di Hicks sembra poter essere il colpo di grazia per la Leonessa, che però con l’ennesima reazione di orgoglio riesce a portarsi a sole 5 lunghezze di distacco (grazie soprattutto a un ottimo Giddens, autore di 4 punti sul finire di periodo). Gli ultimi 10 minuti di gioco si aprono con un eroico parziale di 7-0 della Leonessa, che con Stojkov, Jenkins e Cuccarolo trova il primo vantaggio della partita. Il primo canestro per Pistoia arriva dopo 5 minuti di gioco, con Fiorello Toppo che scarica una bomba da oltre l’arco (non certo la specialità della casa) che riporta avanti Pistoia e fa esplodere il PalaCarrara. Pistoia ne mette altri 3 (1/2 di Fajardo e canestro di Hicks) ma ancora uno stoico David Brkic mette 5 punti consecutivi a referto: coach Moretti è costretto a chiamare timeout con i suoi sotto di una sola lunghezza a 2 minuti e 30 secondi al termine. Fajardo e Brkic si scambiano un 1/2 dalla lunetta, Graves fa 0/2 ma Fernandez dall’altra parte perde palla: Hicks è lanciato a canestro e Jenkins spende un ingenuo fallo, punito giustamente dalla terna con un antisportivo. Dalla lunetta il panamense non sbaglia e due azioni dopo (dopo il momentaneo -1 di Fernandez) dal post basso punisce ancora una volta la Leonessa. La Centrale del latte ha la possibilità di impattare il match con ancora 11 secondi sul cronometro, ma Nikos Barlos va a commettere un (più che dubbio) fallo di sfondamento, consegnando di fatto il primo punto della serie alla Giorgio Tesi Group Pistoia.

Giorgio Tesi Group Pistoia: Grillini ne, Meini, Toppo 7, Borra, Galanda 3, Hicks 20, Cortese 7, Caroli ne, Saccaggi 4, Fajardo 11, Rullo, Graves 13.
Basket Brescia Leonessa: Fernandez 14, Stojkov 6, Lombardi, Loschi 1, Jenkins 3, Dalovic ne, Cuccarolo 2, Giddens 11, Scanzi , Vinati ne, Barlos 4, Brkic 19.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive