Barcellona non perdona la Centrale

28 aprile 2013

Sigma Barcellona 102–83 Centrale del latte Basket Brescia Leonessa
(34-23; 55-47; 74-68)
Arbitri
Pasetto, Paglialunga, Di Gianbattista
Quintetti

Barcellona: Green, Hardy, Thomas, Callahan, Cittadini.
Brescia: Fernandez, Jenkins, Loschi, Barlos, Brkic.

“Buona sconfitta” per la Leonessa, che cade sul parquet del PalAlberti al cospetto della capolista Sigma Barcellona con il punteggio di 102-83. Bugiardo il -19 di passivo (incrementato negli ultimi istanti di gioco) con cui Brescia lascia la Sicilia, perché la Leonessa ha disputato un’ottima prova dal punto di vista del gioco e del carattere, dando buone indicazioni in vista dei Playoff. Dopo un primo quarto difficoltoso, infatti, i ragazzi di coach Martelossi sono riusciti a recuperare le lunghezze di svantaggio e rimanere a contatto con la Sigma fino all’ultimo periodo, quando la voglia di riscatto (dopo il derby perso con Capo d’Orlando) dei padroni di casa ha prevalso su tutto. Non sono bastati i 26 di Brkic, i 22 di Michael e i 15 del greco: usciamo sconfitti ma a testa alta. In contemporanea alla sconfitta della Leonessa, arriva anche quella di Forlì sul campo di Trento (prossimo avversario della Centrale), mentre Verona vince per 66-50 sul parquet della Prima Veroli: tutto questo significa che il nostro avversario ai Playoff sarà la vincente del match Forlì-Verona. Rimane solo da vedere se con il vantaggio del fattore campo o no: tutto dipende dal risultato del prossimo impegno casalingo con Trento.
Rimaniamo concentrati e… #goleonessago

Si parte subito forte, con entrambe le squadre che giocano una gran partita in attacco e trovano con facilità la via del canestro: Green e Callahan da una parte, Brkic e Jenkins si rispondono per un avvio di match veramente esaltante. Il botta e risposta dura per qualche minuto, fino a quando Mocavero e ancora una volta Green (13 punti nel primo periodo) non decidono di cambiare marcia: in poco meno di due minuti Barcellona vola a +10: Lombardi e Barlos cercano di riaccorciare, ma alla fine del quarto la Leonessa è sotto di 11 (34-23). La storia non cambia nei secondi 10 minuti di gioco: Giddens e Jenkins trovano subito il canestro, Barcellona dall’altra parte comincia a fare male anche da oltre l’arco con Eliantonio e Thomas. Giuri fa 2/2 e la Leonessa è sotto di 14: Barlos, Jenkins e Giddens non ci stanno e con un parziale di 8-0 ci riportano a 6 lunghezze di ritardo. La partita è apertissima, Green ritorna quello del primo quarto e insieme a Cittadini prova a riportare in alto Barcellona: dall’altra parte Brkic tiene in partita i suoi e con 5 punti consecutivi fissa il punteggio del primo tempo (55-47).

Si apre con un 4-0 per la Leonessa il secondo tempo, che con Brkic e Barlos si porta sotto di sole 4 lunghezze. Cittadini e Thomas rispondono immediatamente, ma la Leonessa con un parziale di 10-2 (6 punti di MJ, 2 di Barlos e 2 di Brkic) impatta la partita sul 61-61. I soliti Thomas e Cittadini rispondono rabbiosamente con un parziale di 5-0: l’inerzia torna dalla parte dei padroni di casa che grazie Hardy e Thomas chiude il terzo periodo avanti di 6 lunghezze (74-68). Così come l’inizio di terzo periodo era stato favorevole alla Leonessa, quello di 4° quarto è nel segno di Barcellona: parziale di 6-1 nel primo minuto, che permette ai padroni di casa di volare a +11. Brkic e Jenkins rispondono presente, ma Barcellona ha ritrovato il ritmo di inizio gara e per la Leonessa è difficile contenerla: Hardy e Giuri si caricano la squadra sulle spalle e nonostante i canestri trovati da Brkic e Barlos il ritardo della Centrale non scende mai sotto le 10 lunghezze. Barcellona gioca fino agli ultimi istanti per raggiungere i 100 punti e per la felicità ce la fa: il risultato finale è di 102-83.

Una punizione fin troppo severa per una buona Leonessa, che è riuscita a rimanere in partita per più di una buona mezz’ora al cospetto di una Barcellona stratosferica nei primi 15 minuti di gara, ma che è calata con l’avanzare del match salvo poi ritrovare intensità e gioco nell’ultimo periodo. Una sconfitta tutto sommato “positiva”, soprattutto per i buoni segnali dati dalla squadra dal punto di vista della mentalità e del gioco. Bravi comunque ragazzi!

Sigma Barcellona: Biondo ne, Cittadini 14, Thomas 15, Hardy 20, Green 17, Bucci 2, Callahan 15, Mocavero 10, Eliantonio 3, Giuri 6, Coviello ne.
Centrale del latte Basket Brescia Leonessa: Fernandez, Stojkov, Lombardi 3, Loschi 5, Jenkins 22, Dalovic ne, Cuccarolo 3, Giddens 9, Scanzi, Barlos 15, Vinati ne, Brkic 26.

#goleonessago

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive