Leonessa, due punti che valgono oro

7 aprile 2013

Centrale del Latte Brescia 81–65 Aget Nature Imola
(24-16; 34-45; 67-49)
Quintetti iniziali
Brescia: Fernandez,  Jenkins, Giddens, Lombardi, Brkic.
Imola: Gay, Maestrello, Frassineti, Valenti, Chillo.

Arbitri                         
Moretti, Attard, Beneduce

Come previsto, la Leonessa conquista i due punti nella sfida casalinga con il fanalino di coda Imola. Una partita convincente quella disputata dagli uomini di coach Martelossi, che hanno dominato sia nel punteggio che sul piano del gioco dall’inizio alla fine: gli unici minuti giocati in equilibrio sono stati infatti i primi 8 del primo quarto, nel quale Imola aveva dimostrato una buona organizzazione sul campo e giocava mettendo grande pressione ed energia. Il tutto è svanito dopo la giocata che ha cambiato il match, il fantastico alley-opp sull'asse Fernandez-Lombardi, che ha dato ai ragazzi grande sicurezza nei loro mezzi: da questo momento in avanti non c’è stata più storia. Una grande prestazione di squadra, dove non è mancato il contributo di nessuno: spiccano comunque le prestazioni individuali dei due americani, Michael Jenkins (26 punti) Justin Ray Giddens (11 punti e 8 rimbalzi).
 
Si apre nel segno di una coriacea Imola la sfida del San Filippo: i ragazzi di coach Martelossi rispondono immediatamente con un ottimo Michael Jenkins e un attivo David Brkic sotto canestro, che se la vede con i migliori in campo fino ad ora degli ospiti, Rodolfo Valenti e Matteo Chillo. La partita ha la sua svolta a 3 minuti dalla fine del primo periodo, quando a difesa schierata Fernandez premia il taglio backdoor di Eric Lombardi con un lob: il risultato è un incredibile alley-oop, che fa esplodere di gioia il San Filippo e prenota un posto nella prossima “Top 10” di Legadue. Sulla rimessa successiva di Imola arriva la palla recuperata di Eric che in contropiede ne deposita altri due facili. Fucà è costretto a chiamare timeout, ma al rientro in campo la musica non cambia: Jenkins e Fernandez continuano a trovare la retina, permettendo alla Leonessa di chiudere il primo quarto a +8, con il tabellone che dice 24-16.
Nei secondi 10 minuti Brescia e Imola faticano a trovare la via del canestro: Brescia segna per lo più dalla lunetta, gli ospiti si affidano alle iniziative in post basso dell’esperto Charlie Foiera. La partita comincia a calare sul piano dell'intensità con l'avvicinarsi della pausa lunga, ma questa calma piatta viene interrotta da un brusco parziale di 9-0 per i nostri: Giddens, Stojkov e Jenkins segnano 3 “bombe” in altrettante azioni, stordendo l'Aget che non riesce più a trovare la via del canestro chiude il primo tempo sotto di 9 lunghezze (34-45).

Al rientro in campo la Leonessa è determinata e cerca subito di allungare, con buoni se non ottimi risultati: parziale di 12-5 costruito da Brkic e da i due americani, che al tiro non sbagliano quasi niente. L’ingresso di Charlie Foiera da un po’ di sostanza all’attacco imolese, ma la Leonessa non si fa spaventare da niente e nessuno. Tripla per Jenkins, tripla per Fernandez e schiacciata da All Star Game in campo aperto per JR Giddens: “game, set and match” per la Leonessa, che inizia gli ultimi 10 minuti in vantaggio di ben 18 lunghezze (51-67). L'ultimo quarto è di cosiddetto “garbage time”: la Leonessa continua a macinare gioco, Imola lotta per la maglia. Alla fine a trionfare è la Centrale: complimenti ragazzi, ci state regalando un sogno!
 
 
Tabellini
Centrale del Latte Brescia: Fernandez 10, Stojkov 3, Lombardi 6, Loschi 2, Jenkins 26, Dalovic, Cuccarolo 4, Giddens 11 , Scanzi 2, Vinati, Barlos 5, Brkic 11.
Aget Imola: Turel 3, Chillo 9, Maestrello 5, Valenti 13, Frassinetti 8, Masoni 2, Filippini, Riga, Foiera 16, Gay 9. 

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive