L’esperienza di Luca al torneo di Sportilia con gli Esordienti

3 aprile 2013

 
Buongiorno,
sono Dalcò Luca, giocatore del Basket Brescia Leonessa, e vi vorrei raccontare l’emozionantissimo torneo di Sportilia 2013.
Ancora prima della partenza eravamo molto eccitati dall’idea di giocare contro alcune squadre dei nostri livelli o, ancora meglio, al di sopra delle nostre capacità.
In viaggio per Forlì, sentivamo la tensione,forse anche perché dentro il pulmino sembrava di essere in una sauna.
In pulman con cori, giochi, e barzellette, ci siamo molto divertiti, fino a quando vediamo un grosso cancello davanti al nostro mezzo.
Entrati nell’immenso “giardino” con campi da calcio e da basket, eravamo sorpresi dalle dimensioni del cortile.
L’albergo era un labirinto, ma per fortuna prima del pranzo non abbiamo dovuto andare in stanza perché non erano pronte.
Il cibo del 1° giorno era squisito ma abbiamo dovuto fare in fretta perché dovevamo andare in stanza a prepararci per la partita contro Don Bosco Forlì.
Le stanze erano accoglienti ma dovevamo subito partire per lo scontro.
Iniziata la partita abbiamo capito che era una di quelle partite punto a punto e quindi ci siamo sforzati ma abbiamo giocato male e abbiamo perso di soli 3 punti.
Andati in stanza, dopo esserci persi più volte, demoralizzati abbiamo aspettato l’ora di cena, quando un nostro compagno,si ammala, ma per fortuna c’erano lì due mamme di due miei compagni che lo hanno supportato. La cena era buona, e subito dopo, molto presto (per la partita con Roma alle 8) siamo andati a dormire.
Svegli alle 6:45, ci siamo seduti al tavolo della colazione e abbiamo mangiato fette biscottate a volontà.
La partita contro Petriana Roma, sapevamo che sulla carta eravamo svantaggiati, ma come dice sempre il nostro allenatore Gianpaolo Alberti, ogni partita inizia da 0 a 0.
Appunto con i suggerimenti del mister e la voglia di giocare e vincere, abbiamo vinto di 9.
A pranzo abbiamo mangiato poco o niente, perché avevamo subito alle 13:00, una partita con Basket Fabriano, che senza problemi siamo riusciti a uscire dalla palestra vincitori.
Siccome avevamo il pomeriggio libero, il nostro mister decise, di andare a fare un giro e, ci siamo trovati in un piccolo paesino. Tornati all’albergo abbiamo visto che eravamo arrivati alla finale 1/2, e lì un urlo si è alzato nell’albergo.
La notte tra venerdì e sabato io e il mio compagno Michele Hrobat, siamo andati a dormire alle 9:15, mentre gli altri guardavano le magie del mago cotechiño.
Il giorno dopo siamo andati a vedere alcune finali, come il derby di Forlì tra Don Bosco Forlì e Cà Ossi Forlì e la gara per il podio tra Social Osa e i nostri simpaticissimi amici Patriana Roma.
Entrati in campo,io ho tolto tutti i pensieri dalla testa e ho pensato solo alla partita.
Il 1° quarto è andato malissimo, parziale di 22 a 2, e lì pochi di noi ci credevano ancora.
Il 2° quarto abbiamo toccato il -10, ma tutti e due i tempi dopo sono andati di male in peggio e abbiamo perso la finale di 22.
Usciti dal campo per partire e andare a casa a Brescia eravamo lo stesso orgogliosi di essere arrivati fin lì e eravamo lo stesso felici per la splendida esperienza
Dalcò Luca,
Basket Brescia Leonessa.
Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive