Leonessa, che vittoria!

28 marzo 2013

Basket Brescia Leonessa 109–87 Upea Capo d'Orlando
(26-25; 59-41; 79-64;)

Quintetti
Brescia: Fernandez, Jenkins, Giddens, Barlos, Brkic
Capo d'Orlando: Mathis, Battle, Portannese, Huff, Poletti
Arbitri
Rossi, Ciano, Giovanrosa

 

L'aveva detto coach Martelossi: “questa gara se la porta a casa chi gioca meglio il primo tempo”. Così è stato. 59-41 per la Leonessa nei primi 20 minuti, per Capo d'Orlando c'è stato poco da fare. Se poi David Brkic ne mette 32, Fede Loschi 20 e Nikos Barlos 22, beh non c'è proprio storia. Un trionfo in grande stile, costruito come già detto nel primo tempo, ma che è maturato con la lucidità mentale del terzo e del quarto periodo. Grandi ragazzi, siete stati fantastici!

 

Nella partita degli attacchi, gli attacchi partono alla grande: Brkic e Barlos sono in grande serata e nei primi 10 minuti di gioco ne mettono 20 dei 26 totali di squadra, conditi da 4 rimbalzi. Capo(z) non è da meno e a ogni canestro della Leonessa risponde immediatamente, dimostrando carattere e affrontando a viso aperto la difficile trasferta al San Filippo. Il risultato è che dopo il primo quarto le squadre sono distanziate da una sola lunghezza(26-25 per la Leonessa): una Centrale del Latte guidata anche da un Jr particolarmente arzillo, autore fino a questo momento di ben 2 schiacciate. Nei secondi 10 minuti di gioco la musica cambia: alle offensive di Brescia, l'Orlandina non riesce più a rispondere con la continuità del primo periodo: a 4 minuti dalla pausa lunga la Leonessa è avanti di ben 17 lunghezze. Protagonisti di questo mega-parziale in favore della Leonessa sono stati uno straordinario Federico Loschi, autore di un pazzesco 3/3 da oltre l'arco in 3 minuti, un incredibile David Brkic, autore di 7 punti nel solo secondo quarto di una qualità incredibile e un solido Michael Jenkins da 6 punti nel solo secondo quarto. La Leonessa continua la sua marcia apparentemente inarrestabile, Capo d'Orlando ricomincia a trovare la via del canestro canestro: il primo tempo si conclude sul 41-59.

Al rientro in campo Capo d'Orlando sembra poter riacciuffare il match: Talor Battle non è più l'anonimo “numero 14” del primo tempo, Young comincia a trovare con continuità la via del canestro e Portannese è un vero trascinatore. Sono ben 12 i punti del play classe '89, che si carica la squadra sulle spalle e riporta i suoi fino al -12: i ragazzi di coach Martelossi si risvegliano, Federico Loschi continua da dove si era fermato nel secondo quarto e la Leonessa ritorna a volare alto. Il terzo periodo si chiude con la Leonessa ancora sopra nel punteggio di ben 15 lunghezze: si arriva nell'ultimo e decisivo quarto sul punteggio di 79-64.

L'inizio di ultimo periodo è ancora all'insegna di Capo d'Orlando: tutto il quintetto siciliano lotta su ogni pallone e trova buone soluzioni in attacco, ma la Leonessa risponde colpo su colpo. Lo sforzo dell'Upea vale al massimo un -12: i piani di rimonta di Capo d'Orlando sono vanificati da un dubbio (inesistente?) fallo antisportivo fischiato a Donte Mathis, che fa infuriare Gianmarco Pozzecco. Il tecnico goriziano esagera con le proteste e viene espulso dalla terna per doppio fallo tecnico (il secondo dopo quello fischiatogli nel terzo quarto). La partita si chiude qui, con la Leonessa che sull'onda dell'entusiasmo di un pubblico stratosferico non va soltanto oltre quota 100, ma chiude a ben 109 punti segnati. Una vittoria meritata dall'inizio alla fine per la Centrale del Latte: grandi ragazzi, avete giocato una partita incredibile!

 

Basket Brescia Leonessa: Fernandez 3, Stojkov 4, Lombardi, Loschi 20, Jenkins 11, Dalovic ne, Cuccarolo 4, Giddens13, Scanzi, Vinati, Barlos 22, Brkic 32.
Upea Capo d'Orlando: Young 19, Vignali, Poletti 17, Benevelli 2, Portannese 18, Palermo, Battle 18, Mathis 5, Pellegrino 2, Huff 6. 

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive