Arriva Capo(z) d’Orlando!

28 marzo 2013

Dopo un mese passato lontano “da casa”, dopo la nomina (non ancora del tutto ufficiale) di Graziella Bragaglio a presidente della nascitura Lega, per la Leonessa è arrivato il momento di ritornare al San Filippo per affrontare l’Orlandina di Gianmarco Pozzecco (all’andata Brescia sconfitta 92-72). Una Capo d’Orlando in ottima condizione fisica, che sta tenendo un gran ritmo nel girone di ritorno: sono ben 6 le vittorie su un totale di 8 partite giocate, con le uniche due sconfitte arrivate lontane dalle mura del PalaFantozzi.

Coach Pozzecco può contare su un roster lungo e con grandi qualità: in cabina di regia troviamo Donte Mathis, esperto americano naturalizzato italiano alla sua 12esima stagione in Legadue, che sta tenendo medie di 8 punti e 3 assist a partita (15 e 4 nelle ultime tre). Nello spot di guardia tiratrice troviamo Talor Battle, vincitore della gara delle schiacciate e reduce da 30 punti segnati nell’ultima uscita: le medie per lui sono di 18 punti e 5 assist in 36 minuti a gara.
A chiudere il reparto esterni titolari c’è Alex Young, alla sua seconda partita dopo il rientro dalla squalifica per doping, che nelle 10 partite giocate quest’anno ha tenuto medie di 17 punti e 4 rimbalzi a partita.
Sotto canestro, nel ruolo di ala grande troviamo, in sostituzione dell’infortunato Otis George, Shawn Huff: l’ormai ex Cremona e Forlì, nelle due partite giocate ha messo a segno 25 e 16 punti, catturando in entrambi i match 6 rimbalzi. A dargli una mano c’è l’esperto, nonostante i soli 25 anni, Mitchell Poletti (7 punti e 5 rimbalzi a partita).

Uno dei punti di forza di Capo d'Orlando è la panchina: pronto a dare una mano in regia c’è infatti Marco Portannese, classe 89 che sta tenendo 9 punti e 5 assist di media, risultato il miglior italiano nella penultima giornata di campionato disputata. Minuti importanti in regia anche per Marco Palermo e Lorenzo D’Alise, due giovani con un grande futuro che li aspetta. Riserva di lusso per il reparto lunghi: pronto a rendersi utile per la squadra c’è il capitano della compagine siciliana, Andrea Benevelli, che sta tenendo 7 punti e 3 rimbalzi in 20 minuti di utilizzo a partita. Gli si affianca Francesco Pellegrino (2 punti ad allacciata di scarpe), mentre chiudono il roster i giovani Vignali, Caronna e Bontempo.

Brescia – Capo d’Orlando sarà un match importante anche per delle iniziative a scopo benefico: il Basket Brescia Leonessa ha infatti aderito alla richiesta dell'Associazione Bimbo chiama Bimbo, che presso un suo stand sito all’interno del palazzetto, venderà delle uova di Pasqua personalizzate. Il ricavato andrà interamente devoluto in beneficenza.
 

 
Che vinca il migliore: forza Leonessa!

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive