Battuta Ferentino: è terzo posto!

22 marzo 2013

Per un momento, quella che si pensava sarebbe stata una facile vittoria, si era trasformata in un qualcosa di molto simile ad una sconfitta. Non una sconfitta sul piano del gioco, ma una sconfitta soprattutto morale: dopo essere sempre stati avanti nel punteggio ed essere arrivati persino a +18, Ferentino era addirittura passata in vantaggio a pochi minuti dalla fine dell’ultimo quarto. Questa volta però la Centrale non si è disunita, no: ha affrontato di petto le difficoltà e ha ricostruito tutto da capo, in quella manciata di secondi che mancavano al termine. E questa volta è andato tutto bene, con la Centrale che ha messo in cassaforte due punti fondamentali, che la fanno volare al terzo posto, in attesa delle partite di Domenica che potrebbero sconvolgere ancora di più il campionato. E’ stata la vittoria dei 30 punti di Michael Jenkins, la vittoria dell’atletismo e della voglia di Giddens, la vittoria della classe cristallina di “Lobito” Fernandez e delle lotte sotto le plance di Brkic, Barlos e Cuccarolo. La vittoria della difesa arcigna di Scanzi, Lombardi e Loschi.
Insomma, una vittoria da squadra, vera squadra, con la S maiuscola: complimenti ragazzi, questa vittoria ve la siete meritata!

FMC Ferentino 85–90 Basket Brescia Leonessa
(25-31; 42-56; 66-74)
Arbitri
Ursi, Morelli, Rudellat
Quintetti
Ferentino: Guarino, Allegretti, Parrillo,  James, Ekperigin.
Brescia: Fernandez, Jenkins, Giddens, Barlos, Brkic.

1° Quarto
Delroy James 6-1 Brescia: inizia così l’anticipo in diretta televisiva per la Centrale del Latte, che va subito sotto nel punteggio a causa dell’immediato tentativo di fuga da parte dei padroni di casa, guidati da uno spumeggiante Delroy James. Brescia risponde però subito presente: i nostri “americans” sono in grande serata e grazie a 8 punti in un amen di un ispiratissimo Michael Jenkins, la partita torna in equilibrio. Ancora Brescia, con Fernandez e Giddens che rispondono alle iniziative offensive di James e Ekperigin: una bomba incredibile di Michael sulla sirena chiude i primi 10 minuti di gioco sul punteggio di 25-31 per la Centrale del Latte. Ottima prova da parte di entrambe le squadre, che grazie ad un grande lavoro in fase offensiva riescono a trovare con grande continuità.

2° Quarto
Il secondo quarto si apre nel segno di Juan Fernandez, grande protagonista del quarto insieme a Michael Jenkins: il secondo dei due è in una di quelle cosiddette serate di grazia. Quando si alza da oltre l’arco si sa già quale sarà l’esito della conclusione: dopo 20 minuti di gioco sono infatti 5 le triple a segno su 6 tentativi, che permettono alla guardia americana di chiudere a quota 21 punti il primo tempo. Basei e James fanno il possibile per tenere la FMC a contatto con Brescia, ma questa sera i nostri non sbagliano praticamente niente: Fernandez e Jenkins continuano il loro show, Barlos e Giddens si intromettono e per Ferentino è notte fonda. Dopo 20 minuti di gioco il tabellone dice 42-56.

3° Quarto
Nel terzo periodo la musica non cambia: Brescia comanda nel gioco, difende forte e la FMC fa una gran fatica in attacco. Segna da sotto James, ma dall’altra parte JR prende letteralmente il volo e va a inchiodare una pazzesca inchiodata che vale il +12. Parziale di 13-7 per la Leonessa, propiziato dalle invenzioni di Jenkins e Fernandez, che sembra chiudere la partita: il +18 a pochi minuti al termine del terzo periodo sembra un vuoto incolmabile, ma arriva la reazione d’orgoglio della FMC. Casini carica la squadra con una tripla, James e Ekperigin continuano quanto di buono fatto vedere durante l’arco della partita e in un amen Ferentino è a -8, che saranno poi le lunghezze che divideranno le due squadre in vista dell’inizio di ultimo quarto.

4° Quarto
L’inerzia ad inizio ultimo quarto rimane sempre dalla parte di Ferentino, che continua la sua rimonta grazie ai canestri di Guarino e Ekperigin: con la tripla di Juan Marcos Casini, vera anima di questa rincorsa, Ferentino trova un incredibile quanto insperato vantaggio a 5 minuti dal termine della gara. Brescia però non di scompone, rimane compatta e dimostra la sua grande unità di squadra: Giddens con due canestri spettacolari (uno dei quali in schiacciata), riporta in alto Brescia, mentre Ferentino non riesce più a trovare il canestro come faceva in precedenza. Brescia scappa a +6 e la furbata di Guarino, che si guadagna 3 tiri liberi, non funziona: Brkic mette i due punti che chiudono il match, con il risultato che dice 85-90. Brescia vince e con questa vittoria sale al terzo posto, in attesa delle gare di Domenica.

FMC Ferentino: Guarino 11, James 18, Gurini 7, Ekperigin 17, Casini 13, Tomassini, Allegretti 8, Pongetti 2, Basei 6, Parrillo 3.
Basket Brescia Leonessa: Giddens 19, Jenkins 30, Fernandez 14, Barlos 15, Brkic 5, Lombardi 2, Scanzi, Cuccarolo 3, Loschi 2.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive