E’ tempo di Derby!

8 marzo 2013

E’ tempo di scendere in campo per la Leonessa, che dopo quasi due settimane di pausa è pronta ad affrontare al PalaOlimpia di Verona la Tezenis, nell’affascinante derby del Garda. Una gara fondamentale e particolare per entrambe le squadre: oltre alla rivalità tra le due compagini, sia Verona che Brescia hanno bisogno di una vittoria, se pur per motivi diversi.

Partiamo dai padroni di casa: la Scaligera deve assolutamente invertire la tendenza, che la vede come squadra meno vincente in tutto il girone di ritorno e che quindi sta sempre più mettendo in discussione il discorso qualificazione playoff, tanto ambita e dichiarato obiettivo di stagione.
La Leonessa dal canto suo, non deve spezzare una striscia negativa, ma bensì ne deve continuare una positiva: sono ben 6 le vittorie nelle ultime 7 gare per la truppa di Martelossi, che le hanno permesso di conquistarsi il titolo di squadra che ha vinto di più nel girone di ritorno. In caso di vittoria la Centrale potrebbe sopravanzare la Sigma Barcellona (grazie al discorso della differenza canestri) e accorciare a sole due lunghezze da Casale e a quattro da Pistoia. Un match particolare oltre che per i motivi già citati, anche per la grande presenza di tifosi bresciani: sono quasi 500 i supporters che con pullman organizzati e auto si sono mobilitati per garantire un grande supporto anche in trasferta ai loro eroi, che renderanno il PalaOlimpia oltre che gialloblu anche biancoazzurro.

Verona – Brescia poteva essere la gara del grande ex, Mario Ghersetti, protagonista di due anni indimenticabili tra le fila della Leonessa: una distorsione al ginocchio, che lo terrà fuori per quasi due mesi, ha però costretto la Scaligera a cambiare i piani per la stagione e a rescindere il contatto con l’ala argentina. Al suo posto è stata chiamata una vecchia conoscenza del campionato italiano, il belga Dimitri Lauwers, che l’anno scorso ha giocato con la maglia di Avellino: grande tiratore, Lauwers è stato in grado di mantenere in ogni singola stagione della sua carriera una percentuale al tiro da tre superiore al 40%. Oltre a lui, Verona può contare su un roster di grande livello, nel quale spuntano numerosi nomi importanti. Il reparto esterni della Scaligera è uno dei più completi del campionato, potendo contare sulla coppia titolare Westbrook-McConnell che garantisce punti e qualità nel trattamento del pallone, oltre che ai talenti De Nicolao e Chessa in uscita dalla panchina. Sotto canestro troviamo l’imponente figura di Shane Lawal, centro nigeriano di 206 centimetri che sta tenendo medie di 11 punti e quasi 13 rimbalzi a partita, ben affiancato da Da Ros in ala grande e Ganeto dalla panchina. Nel ruolo di ala piccola troviamo l’esperto e capitano Giorgio Boscagin, che avrà l’arduo compito di marcare il nostro JR Giddens. Chiude il roster veneto il lungo Davide Bozzetto.

Ora qualche numero: i precedenti tra le due squadre dal 2009 (ossia dalla rinascita della Leonessa) a oggi sono di tre vittorie per la Leonessa a fronte di nessuna sconfitta. Si confermerà il trend anche questa sera? 

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive