Sconfitta anche Veroli

24 febbraio 2013

Serata da ricordare per la Centrale del Latte Brescia, che dopo lo stop sul parquet di Casale Monferrato, vince e convince in casa contro la Prima Veroli di coach Marcelletti. Una partita sempre in mano alla Centrale del Latte, che è riuscita a contenere la sfuriata iniziale dei laziali, costretti a impostare una partita aggressiva sin dai primi minuti a causa delle rotazioni corte: solo qualche brivido nell’ultimo periodo ma tutto sommato, una vittoria ultra meritata per Brescia. Grandi protagonisti sono stati i due americani, JR Giddens (20 punti e 10 rimbalzi), Michael Jenkins (22 punti) oltre che David Brkic, che ha chiuso con 23 punti e ben 10 falli subiti.
Grandi ragazzi!

Basket Brescia Leonessa 87–75 Prima Veroli
(19-13; 29-42; 61-42)
Quintetti
Brescia: Fernandez, Jenkins, Giddens, Barlos, Brkic
Veroli: Walker, Marigney, Jurevicus, Bruttini, Rinaldi
Arbitri
Ursi, Migotto, Attard

1° Quarto
Grande inizio di partita per la Prima Veroli, che con un Jurevicus da 4 punti vola subito sul 6-2. La Leonessa però grazie ad un David Brkic super rimane sempre a contatto e a 4 minuti dal termine si porta addirittura in vantaggio. Veroli è ben disposta in campo e ad una buona difesa affianca un attacco ordinato: Rinaldi e soprattutto Jurevicus non sbagliano più niente, con il risultato che a 1 minuto dal termine gli ospiti guidano nel punteggio con 10 lunghezze di vantaggio.  Grazie a Jenkins e Giddens la Leonessa accorcia e chiude il punteggio del primo periodo sul 19-13.

2° Quarto
Si apre il secondo periodo e con 8 punti della coppia Cuccarolo-Jenkins, la Leonessa accorcia subito nel punteggio. Due liberi di Giddens portano il punteggio in parità sul 23 pari: la chiave di questa rimonta è sicuramente Gino Cuccarolo, che con la sua presenza sotto le plance limita le scorribande nel pitturato di Walker e compagni. Con il quintetto titolare in campo, eccezion fatta per Scanzi, la Centrale del Latte se ne va: gli 8 punti consecutivi di Nikos Barlos valgono il +9 a poco più di due minuti alla fine del primo tempo, mentre per Veroli il solo Jurevicus sembra in grado di trovare il canestro. Brkic e Jenkins continuano a segnare, Veroli non da segni di ripresa: dopo 20 minuti di gioco il punteggio è sul 42-29, con una grande Leonessa protagonista di un secondo quarto da sogno.

3° Quarto
In apertura di secondo tempo grande protagonista è JR Giddens, che in 1 contro 1 è veramente inarrestabile: gli fa eco un indiavolato David Brkic, che segna da sotto il suo 15esimo punto, che vale il +17. Giocata spettacolare sull’asse Fernandez-Giddens, che porta l’ala americana a schiacciare, cui seguono 6 punti consecutivi di Michael Jenkins. Il solo in canotta Veroli in grado di segnare sembra il piccolo Irving Walker, mentre non si ha traccia di Paul Lester Marigney, fermo ai 2 segnati nel primo periodo: arriva un’altra giocata spettacolare di Giddens, che con un palleggio dietro la schiena seguito da un’inchiodata fa esplodere il palazzetto. E’ il punto esclamativo che chiude il terzo periodo: i laziali navigano a 19 lunghezze di distanza (61-42), con la partita che sembra ormai definitivamente segnata.  

4° Quarto
Ad inizio ultimo periodo Veroli comincia, decisamente troppo tardi, a trovare la via del canestro: Marigney e Walker le provano tutte in attacco, ma dall’altra parte Jenkins e Brkic rispondono puntualmente. Veroli con la difesa a zona sulla rimessa mette in grande difficoltà la Leonessa, che arriva in attacco sempre con poco tempo e stanca: la squadra di coach Marcelletti riesce così ad accorciare a 11 le lunghezze di distacco, costringendo Martelossi a chiamare minuto di sospensione. Ora la Prima fa veramente paura: la tripla di Paul Lester Marigney a 2 minuti dal termine vale il -7, ma David Brkic dalla lunetta fa 3/4 e rimette le cose a posto. La partita la chiude Juan Fernandez, che da oltre l’arco mette la tripla che vale il +15.

Centrale del Latte Brescia: Fernandez 2, Stojkov, Lombardi , Loschi, Jenkins 22, Dalovic 2, Cuccarolo 6, Giddens 20, Scanzi, Vinati, Barlos 12, Brkic 23.
Prima Veroli: Battaglia ne, Jurevicus 21, Infante 2 , Walker 24, Bruttini 4, Savo ne, Rinaldi 15, Carenza, Berti, Marigney 9.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive