Under 17: primi due quarti effervescenti, poi calo e sconfitta!

11 febbraio 2013


BASKET BRESCIA LEONESSA 60- CASORATESE 67  (17-10); (35-24); (50-50);
 
BASKET BRESCIA: RAMPINI 2, MOLINARI 3, SUPERTI(CAP.) 13, VERTOVA 3, MOZZONI 0, MONTANARI 16, DIALLO 0, CUCCHI 0, GAMBA 2, BERTONI 0, GIOVANETTI 18, MARELLI G. 3. ALL.RI: CRISTINI/FERRANDI
 
CASORATESE: FUMAGALLI 0, TURANO 23, BORDONI 9, PEDROTTI 13, BARBERA 6, RIVA 2, BONGIOVANNI 8, DAL ZOVO 0, CESERANI 4.
ALL.RE: TALLONE T.
L'avvio non é dei migliori in fase realizzativa e l'avversario ne approfitta portandosi  poco dopo sul 2-6, ma le buone situazioni create in attacco, la buona voglia e una buonissima cominicazione  preannunciano una fase seguente di recupero  fino ad arrivare ad un allungo di 6 punti che vede costretto coach Tallone a chiamare il time-out.
Il primo quarto prosegue con una buona intensità difensiva che ci permette di creare buoni contropiedi e quindi anche canestri facili.
Il secondo quarto prosegue sulla falsariga del primo e  l'alternaza di difesa a uomo e zona ci consente di mettere in confusione gli avversari che fanno fatica a schierarsi e a gestire la situazione. La squadra viene presa in mano da Montanari e Superti  e sopratutto grazie a loro arriva il massimo vantaggio della partita(+14). Subito pronto il minuto chiamato dagli avversari.
Al rientro in campo Diallo commette subito il quarto fallo che inciderà non poco, dato l'accorciarsi delle rotazioni dei lunghi. All'uscita dal campo di Diallo si aggiunge un poco di nervosismo che incide subito sulla partita e con due penetrazioni lasciate e una bomba di Turano (nettamente il migliore oggi in campo per atletismo, tecnica e scelte) gli avversari diminuiscono subito il divario a -7. Anche coach. Cristini si vede così costretto al minuto.
Il secondo quarto termina con il tabellone che segna 35-24.
Terzo quarto che inizia con un notevole calo di concentrazione e ciò che ci aveva permesso prima di rendere la vita difficile agli avversari (voce e difesa forte), ora non c'è più e tutto il margine acquisito viene perso. Giovanetti Lorenzo è l'unico ad essere rientrato in campo con grinta e grazie ad un tiro libero e due canestri ci tiene a galla.
Ultimo quarto giocato alla pari fino a 3' dal termine quando, complice la difesa a zona non riusciamo a creare buoni tiri e guardiamo l'avversario andare a +5. Negli ultimi 45″ viene chiamato il fallo sistematico dalla panchina della Leonessa, ma ormai è troppo tardi e gli avversari sono bravi a gestire il possesso di palla.
 Peccato per  il calo di concentrazione all'inizio del terzo quarto. I miglioramenti si vedono ma senza attenzione per tutta la gara, i due punti andranno agli avversari!
NO ALIBI!!!!
 
Pierangelo Cristini

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive