Espugnato anche il PalaTrento!

11 gennaio 2013

Ragazzi, che vittoria! Una prestazione stellare da parte della Leonessa soprattutto nel secondo tempo quando, grazie anche al supporto dei suoi tifosi, è riuscita a portarsi avanti nel punteggio e domare ogni tentativo di rimonta da parte dei padroni di casa. Una grandissima prestazione da parte di tutti, a partire da Michael Jenkins a Eric Lombardi, vero trascinatore della squadra negli ultimi due periodi. Una vittori che da morale e che porta ora la Leonessa al quinto posto in classifica. Solo due parole: grandi ragazzi!
Forza Leonessa!!!

Bitumcalor Trento 69–81 Centrale del Latte Brescia
(18-18; 25-20;)
Arbitri
Ciaglia, Ciano, Paglialunga
Quintetti iniziali
Trento: Umeh, Forray, Elder, Basile, Dordei.
Brescia: Fernandez, Jenkins, Giddens, Barlos, Brkic.

1° Quarto
Inizia subito bene la trasferta per la Leonessa, che scappa subito a +4, grazie a due contropiedi sfruttati al meglio da Jenkins e Barlos. Continua  il buon momento della Centrale che con Juan Fernandez e Barlos si porta sull’8-0, costringendo coach Buscaglia a chiamare minuto di sospensione: una Trento comunque molto sfortunata, che si vede sputare dal ferro molti, forse troppi tiri. Arriva finalmente il primo canestro su azione dei padroni di casa, che con BJ Elder puniscono i nostri da oltre l’arco: risponde subito però Nikos Barlos con 4 punti consecutivi, che mantengono in vantaggio i nostri. Dopo le prime problematiche iniziali, Trento comincia a trovare confidenza con il canestro e soprattutto con il contropiede, grazie al quale riesce addirittura a passare in vantaggio quando manca poco meno di un minuto al termine del periodo. Dopo 10 minuti di gioco, il punteggio è fermo sul 18-18.

2° Quarto
Secondo periodo che si apre con un botta e risposta tra Giddens e Garri, con entrambi che riescono a trovare la retinada sotto. Si accende Fede Loschi, che in poco meno di un minuto costruisce un parziale di 5-0 che vale il 25-20: dall’altra parte però arriva il momento di Michael Umeh, che con 4 punti e un assist che vale la tripla di Conte porta i suoi in vantaggio. Brescia non demorde e rimane sempre attacca con le unghie a Trento: sono Pascolo e Umeh i veri trascinatori dei padroni di casa nel periodo, con il primo che gioca una partita magistrale in difesa e si fa sempre trovare pronto in attacco, mentre il secondo dopo essersi scaldato all’inizio del quarto, lo termina completamente infuocato (14 punti alla pausa lunga, tutti raccolti nel secondo periodo). Il punteggio dopo 20 minuti dice 43-38 per la Bitumcalor.

3° Quarto
Il terzo periodo inizia subito con un botta e risposta tra Elder e Fernandez dalla lunga distanza, che mantiene a 5 i punti di distanza tra le due squadre. Trento comincia a sbagliare qualcosa dall’arco e Brescia cerca di approfittarne con qualche viaggio in lunetta: quando mancano 6 minuti alla fine del terzo periodo è però sempre Trento a comandare nel punteggio (50-44). Segue una lunga serie di errori, che si interrompe soltanto a 3 minuti dal termine del periodo, quando Eric Lombardi confeziona 4 punti consecutivi, che riportano i nostri sotto di sole 2 lunghezze. Si accende la Leonessa: Giddens e Fernandez cominciano a graffiare da oltre l’arco e recuperano palloni fondamentali. La Leonessa, a 10 minuti dal termine è sopra di 3 punti, grazie ad un incredibile rimonta, con il punteggio che dice 53-56.

4° Quarto
Ultimo e decisivo quarto periodo che si apre con una palla persa della Leonessa, che però Trento non trasforma in punti. Fernandez trova il primo canestro del quarto per i nostri ma risponde subito Luca Garri con 4 punti consecutivi. La Leonessa costruisce ancora un parziale di 5-0 dopo la bomba di BJ Elder che la porta a +3 quando mancano 5 minuti al termine. Ma se la Centrale si trova qui, il merito è di un ragazzotto di colore che porta il nome di Eric Lombardi, che ha giocato sta giocando fino a questo momento una partita monumentale sia in attacco che in difesa. Arriva, a poco meno di 5 minuti dal termine, una doccia gelata per la Leonessa: Conte si alza da oltre l’arco, segna e subisce fallo da parte di Michael Jenkins, per un gioco da 4 punti che vale il 66-66. MJ non ci sta, palleggio, arresto, tiro e bersaglio grosso. Gli fa eco l’azione dopo JR, che sbaglia la schiacciata ma raccoglie il rimbalzo e deposita a canestro due punti fondamentali: coach Buscaglia protesta per una presunta irregolarità di Giddens e gli viene fischiato fallo tecnico. Jenkins trasforma uno dei due liberi a disposizione e Brkic, nell’azione dopo, segna sullo scadere dei 24 secondi un canestro incredibile. E’ il punto esclamativo sulla gara: Trento fa fallo sistematico su Jenkins, che è glaciale e fissa il punteggio finale sul 69-81 per la Centrale. Una vittoria strepitosa, un secondo tempo fantastico da parte della Leonessa: una vittoria strameritata, che manda i ragazzi di coach Martelossi al quinto posto in classifica.

Centrale del Latte Brescia: Fernandez 16, Stojkov, Lombardi 4, Loschi 5, Jenkins 17, Dalovic, Cuccarolo 4, Giddens 12, Scanzi, Vinati, Barlos 10, Brkic 13.
Bitumcalor Trento: Umeh 14, Pascolo 11, Forray 2, Dordei 6, Basile, Bossi, Garri 7, Zaharie, Elder 16, Conte 13, Spanghero.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive