Under 14: la positiva esperienza al torneo Zanatta nella laguna veneta

2 gennaio 2013

 27-30 dicembre 2012: il “Memorial Zanatta”

Al cospetto di quasi tutte le migliori squadre italiane Under 14, arriviamo a Mestre per partecipare a questo storico torneo giustamente riconosciuto come l’anticipo natalizio di quelle che saranno poi le finali nazionali di categoria. Ci aspetta un girone di ferro con Armani Jeans Milano, Reyer Venezia e la fisica squadra di Verona. Negli altri gironi spiccano i nomi di squadre blasonate a livello giovanile come Blu Orobica, Bologna San Lazzaro, Rimini, Moncalieri, Benetton Treviso e Virtus Roma.
Lasciamo spazio ai nostri ragazzi che raccontano questa esperienza vissuta da protagonisti di un evento di valore assoluto.

“Diario di viaggio”

Giovedì 27/12
Partenza- alle 8 noi under 14 BBL, con Matteo Faini e Michele Raineri dell’under 13 BBL e anche con Gabriel Arrigoni e Stefano Bontempo del Darfo partiamo da Brescia per disputare il Memorial Zanatta 2012 di Treviso/Venezia. Andiamo dritti in palestra per giocare la prima partita alle ore 12 con l’Armani Junior Milano perdendo per 82-40 ma disputando una prima metà partita con una difesa aggressiva che ha inchiodato il punteggio sul  +11 per Milano.
Nella seconda parte non riusciamo  a tenere la stessa aggressività perciò il risultato finale è  82-40 per loro. Dopo la doccia andiamo in hotel (bellooo!!!) ma rimaniamo poco perché abbiamo un’altra partita alle 18 contro Verona; perdiamo di 7 punti nonostante fossimo rimasti in testa per 37 minuti…peccato!!! Stanchissimi torniamo in albergo per la cena, alle 22.30 tutti in camera e alle 23 luce spenta, dobbiamo riposare.
 Venerdì 28/12
Sveglia alle 8.30, abbondante colazione alle 9.30 perché giochiamo alle 14. Durante la mattinata andiamo al Palasport di Silea a vedere altre squadre giocare: Genova, Virtus Alto Garda, Bologna S.Lazzaro  e Benetton e poi via verso il campo “Ancilotto” per giocare contro la Reyer Venezia…troppo forti!!! Per metà partita sembra impossibile giocare contro di loro ma nel secondo tempo stiamo in campo un po’ meglio. Finita questa gara ci facciamo un giro nel centro (“zentrum” come dice Ferrini) di Treviso, bella passeggiata, merenda e grandi risate. Rientriamo per cena , alle 22.30 tutti in camera e alle 23 luce spenta, dobbiamo riposare.
 Sabato 29/12
Sveglia alle 8.00, colazione alle 8.30 e andiamo a Dolo a giocare alle 11 la semifinale della nostra parte di tabellone contro il “Progetto Reyer”. Vinciamo di 15 punti (70-55) conquistando la finalina per il 13°/14° posto contro la Virtus Roma. Pranziamo vicino al palazzetto e ci dirigiamo verso Venezia per sfruttare la mezza giornata libera. Da segnalare che il nostro Davide ha fatto colpo su una ragazza inglese e Riccardo su una ragazza in gondola. Rientriamo per cena e come da regola, alle 22.30 tutti in camera e alle 23 luce spenta,è tempo di riposare.
Domenica 30/12
Sveglia alle 8.30, colazione alle 9.00 e subito in camera a preparare i bagagli, lasciamo libere le camere è gia arrivato l’ultimo giorno e ci aspetta la Virtus Roma. A mezzogiorno inizia la partita che purtroppo perdiamo di 13 punti senza aver giocato di certo la nostra miglior partita. 
Dopo pranzo tutti al campo “Ancilotto” per la finalissima. La Reyer che ci ha nettamente battuto vince il torneo sconfiggendo in finale il San Lazzaro Bologna; belle anche  le premiazioni con tutte le squadre in campo a ricevere soprattutto gli applausi del palazzetto pieno di gente.
Questo torneo è stata un’esperienza stupenda, prima di iniziarlo eravamo emozionati e curiosi di capire cosa ci aspettava ma anche molto felici di vivere questa occasione per divertirsi con gli amici infatti in questi giorni ci siamo trovati benissimo tra noi e anche con i nostri compagni più giovani (Matteo e Michele del 2000) e con Ste e Gabo del Darfo. Poi ci siamo sentiti liberi senza il controllo dei nostri genitori (anche se eravamo in contatto tramite chiamate ed sms) ma anche responsabili con un comportamento corretto e rispettoso degli altri, degli allenatori e di tutte le persone che abbiamo incontrato in questa meravigliosa avventura che speriamo di ripetere presto!
N° 4       Matteo Faini  (2000)
N° 9       Michele Dimaano (1999)
N° 10     Stefano Bontempo (1999-Darfo)
N°11      Luca Prandolini  (1999)
N° 12     Andrea Arici  (1999)
N° 13     Alessandro Copat Lazzaroni (1999)
N° 14     Adriel Demo (1999)
N° 15     Iacopo Fiorini  (1999)
N° 16     Michele Raineri (2000)
N° 17     Gabriel Arrigoni  (1999-Darfo)
N° 18     Riccardo Marchi (1999)
N° 20     Alessandro Miglio (1999)
N° 23     Davide Leuca (1999)

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive