Under 17: belli ed efficaci per 30′. Con Cantù non basta!

23 dicembre 2012

Dopo la precedente partita in quel di Cernusco dove i giovani leoni avevano dominato per i primi 25', Sabato è successo per 32'. Poi lo schianto!
Ebbene si, dal più 12 del 3° quarto (57-45) si è passati al 60-72 finale con un parziale subito di 27 a 3 nell'ultimo quarto!!! Incredibile! Ma una partita meravigliosa che lascia un sapore di agrodolce!
La cronaca: parte bene la Leonessa contro Cantù che naviga nei quartieri alti della classifica. I ficcanti contropiedi e la voglia di difendere e correre portano i bianco-blù a chiudere in vantaggio il primo quarto 24 a 16.
Nel secondo quarto si assiste ad emozionanti giocate che esaltano il numeroso pubblico presente. I canturini non demordono e con raddoppi sulla zona 3.2 che utilizeranno per tutta la gara recuperano qualche punto di svantaggio, ma i bresciani rispondono con efficacia. Il  finale dice 36 a 27
Nel terzo quarto si vede la miglior Leonessa, il vantaggio arriva sino al + 18! Ma i comaschi di Coach Lambruschin e Ferrario non ci stanno: con alcuni canestri da fuori si riavvicinano: 57 a 45 il finale del periodo.
Ultimo quarto da incubo per la Leonessa: gli ospiti mettono due bombe con la mano in faccia! Arrivano a meno 10 con 7' da giocare. I giovani bresciani sembrano la brutta copia dei primi tre quarti. La difesa fa acqua: battuti in 1c1, tagliafuori smarriti, anticipi idem. Tutto quello che aveva contribuito a determinare il vantaggio viene sciupato banalmente. I tiri liberi che nei primi tre quarti erano andati tutti a bersaglio ora s'infrangono sul ferro! 
Che dire: onore all'avversario che ci ha messo del suo, mea culpa dei giovani leoni che magari hanno pensato di aver già vinto, oppure hannoi avuto paura di vincere, bravi ancora una volta gli arbitri che hanno condotto bene una gara maschia ma corretta.
Alla fine magnifico terzo tempo offerto dalle mamme per l'augurio di Buon Natale che si avvicina, che bello vedere avversari, arbitri, giocatori di casa e genitori condividere insieme e fare festa. Penso proprio che dovremmo impararare dal Rugby: loro alla fine di ogni contesa si ritrovano insieme per festeggiare comunque vada l'esito della partita.
Un vecchio detto maltese cita: “Che si vinca che si perda l'importante che sia una festa”!
Buon Natale e Felice 2013. Forza Leonessa.

Basket Brescia 60 Abc Cantù 72 (24-16) (36-27) (57-45) 
Vertova, Superti 2, Montanari 20, Assoni 12, Giovanetti 9, Cucchi 4, Diallo 6, Garolla 2, Marelli Paolo, Mozzoni 2, Bertoni 1, Marelli Giovanni 3.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive