Ecco gli “Occhi della Leonessa”: sconfitta la Biancoblù!

16 dicembre 2012

Grande vittoria per la Centrale, che dimostra per l’ennesima volta il suo grande carattere: a farne le spese è una buona Biancoblù, che lotta fino all’ultimo e arriva a giocare in volata la partita.
Un match sempre molto combattuto, che Bologna aveva impostato subito con una partenza “a razzo” sia in attacco che in difesa, che è andata mano a mano scemando.
Merito alla Leonessa, che ha disputato una grandissima prestazione sotto ogni aspetto: ragazzi, siete stati grandi!
Centrale del Latte Brescia 85-74 Biancoblù Bologna
(23-24; 42-42; 51-58; 84-75)
Quintetti iniziali
Brescia: Fernandez, Jenkins, Giddens, Barlos, Brkic.
Bologna: Gasparin, Pecile, Verri, Diviach, Mosley.
Arbitri
Ranaudo, Beneduce, Giovanrosa
1° Quarto
Pronti e via, si parte: il primo canestro della supersfida Brescia-Bologna porta la firma di David Brkic, che da 3 non perdona Mosley, ma arriva subito la risposta di Verri, che ci fa capire subito di che pasta è fatto, scagliando una bomba in faccia a Nikos Barlos che porta alla parità. Brescia ritrova il vantaggio con due liberi di Barlos, ma la difesa di Bologna è arcigna: la squadra di coach Salieri difende forte in anticipo e rende difficile la vita alla Centrale del Latte. La battaglia continua più accesa che mai e il distacco tra le due squadre non è mai inferiore a 3 punti: arriva però il momento di Pecile che si infiamma e mette a segno 5 punti consecutivi, che portano la Biancoblù a +4.
Scende in campo capitan Scanzi e la Centrale sembra trovare nuova linfa: Andrea ha un impatto incredibile sul match, con 3 punti 1 assist e numerose buone giocate in difesa. Il primo periodo di gioco si chiude così sul punteggio di 24-23 per gli ospiti, che hanno giocato una grande partita in difesa e in attacco hanno trovato delle ottime soluzioni in attacco.
2° Quarto
Il secondo quarto si apre nel segno dei nostri, che con Barlos prima e Giddens dopo, con un tap-in schiacciato da Top 10 Nba, arrivano al vantaggio quando sono stati giocati 2 minuti nel primo periodo. La reazione di Bologna però non tarda ad arrivare: in poco meno di un minuto è ancora la Biancoblù a comandare nel punteggio, grazie soprattutto alla coppia Pecile-Harris. La partita cresce d’intensità e gli errori diminuiscono: ci si trova di fronte ad un vero e proprio spettacolo, il protagonista porta il nome di Ricky Harris. Il nativo di Baltimora non sbaglia niente da oltre l’arco e a 3 minuti dalla fine del primo periodo è già a quota 16 punti, frutto di 4 triple pazzesche. Ancora più pazzesca è la giocata di Giddens pochi secondi dopo: primo passo fulminante, arresto a due tempi e inchiodata a una mano in faccia a Cutolo e Mosley, con il punteggio che dice ora 42-40. L’ultimo tiro del periodo è ancora in mano alla Leonessa, con Brkic che brucia la sirena e impatta a quota 42 pari, portando il suo tabellino personale a 19, esattamente come Ricky Harris.
3° Quarto
Dopo qualche errore da parte di entrambe le compagini, si sblocca il punteggio anche nel terzo periodo: i primi due punti portano la firma di Andrea Pecile, che spezza un raddoppio e in sottomano deposita a canestro. Pini dalla lunetta fa 2/2, ma nell’azione successiva arrivano anche i primi punti per la Leonessa: tripla smarcata di Scanzi, solo retina, con il capitano ora a quota 6. Bologna continua la sua grande partita in difesa e i nostri faticano a trovare la via del canestro: arriva un parziale di 5-0 per la Biancoblù, che guida ora nel punteggio 49-45. Brescia comincia a giocare in contropiede e arriva subito un contro-parziale di 7-0, frutto delle grandi giocate di Juan Fernandez, che prima imbecca Giddens con uno strepitoso alley-oop e poi gioca sul pick ‘n roll, smarcandosi per la tripla del +3 a 1 minuto dal termine del terzo quarto. Brescia continua a difendere a zona e in attacco fa cose incredibili: prima Barlos e poi un infuocato Fernandez mettono a segno un tripla, che affonda la Biancoblù, ora a -9. Arriva però sulla sirena il canestro di Donato Cutolo, che riceve l’assist di Pecile e lo concretizza con due punti. Punteggio ora sul 51-58, si va all’ultimo e decisivo quarto periodo.
4° Quarto
Ultimo periodo che si apre esattamente come il terzo, ossia nel segno dei nostri: parziale di 6-3, con le triple di Loschi e di uno strepitoso Nikos Barlos, già a quota 20 punti, che costringono coach Salieri a chiamare timeout. Cuccarolo fa ½ dalla lunetta e per gli ospiti la scossa prova a darla Patrizio Verri, con una tripla dall’angolo. La difesa a zona e il pressing a tutto campo dei nostri ragazzi rende però tutto complicato alla Biancoblù, che a 6 minuti dal termine della partita è sotto di 11 lunghezze: la partita la mettono su binari favorevoli, se non di più, Giddens e Jenkins che con un altro parziale di 7-0 cacciano a 13 lunghezze di distanza la truppa di coach Salieri.
La partita però dura 40 minuti e Ricky Harris lo sa bene: parziale di 10-2 che parte dalle mani del folletto di Baltimora e ora Bologna è ad un impensabile -5, quando mancano 3 minuti da giocare al termine della partita. Timeout di coach Martelossi e la Leonessa ritorna in campo con gli “occhi della tigre”: ancora il duo americano che trova la via del canestro e adesso la partita è chiusa per davvero.
Tabellini
Centrale del Latte Brescia: Fernandez 6, Stojkov, Lombardi, Loschi 3, Jenkins 10, Stagnati, Dalovic, Cuccarolo 1, Giddens 18, Scanzi 6, Vinati, Barlos 24, Brkic 19.
Biancoblù Bologna: Harris 27, Verri 7, Pecile 18, Gasparin, Montano, Diviach 9, Cutolo 6, Pini 2, Infante, Vitali 5, Drenovach, Mosley 10.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive